Lesina Vacanze

Lesina, la Marina e l'incantevole Territorio

FacebookFacebook
Su misura per te
Cerca la tua sistemazione nelle strutture ricettive del territorio.
Tipo di Camera
Periodo

Cerca

cavaliere 1Gli specchi d’acqua dolce e salmastra e gli estesi canneti, rendono la parte orientale della laguna una delle più importanti aree di svernamento per gli uccelli acquatici. Tra le specie che trovano nutrimento nelle acque della laguna, ci sono svariati anatidi tra cui moriglioni, morette, mestoloni, codoni e fischioni. Molti degli uccelli che si possono osservare in laguna sono legati all’area per ragioni riproduttive: il tarabusino, il tarabuso e l’airone rosso costruiscono i loro nidi nel fitto del canneto come il cannareccione, il basettino e l’usignolo di fiume. Il cavaliere d’Italia depone le uova sulle lingue di fango ricoperte dalla salicornia.

Anche il martin pescatore, l’avocetta, il germano reale, l’alzavola, la moretta tabaccata, lo svasso maggiore e il tuffetto trovano nella laguna l’ambiente ideale per riprodursi.

Tra i rapaci che svernati ci sono alcuni falchi di palude e qualche albanella reale. Durante le migrazioni primaverili e autunnali si possono osservare in quest’area la rara cicogna nera, la cicogna bianca, il fenicottero e la gru.

cefaloLa fauna ittica è composta da specie che prediligono le zone maggiormente influenzate dalla presenza di acqua dolce come lo spinarello e la carpa e specie che vivono nelle zone più vicine al mare come la triglia, il sarago e l’occhiata. Tra i pesci diffusi nell’intero bacino, c’è il cefalo, la spigola, l’orata e il latterino.

 

Sui fondali del Lago di Lesina è stato censito un numero rilevante di specie di crostacei e molluschi. Tra i crostacei la mazzancolla, dall’elevato valore commerciale. In particolare, nelle zone in cui la salinità del sistema è più elevata, e quindi nelle vicinanze dei canali di collegamento con il mare, sono state osservate specie tipicamente marine.
Nella zona centrale, caratterizzata da una più ristretta variazione della salinità, possono essere identificate specie che tollerano concentrazioni saline inferiori. La zona interessata dall’afflusso di acqua dolce è caratterizzata dalla presenza di specie dulciacquicole.

 

logo_distretto_turismo.png

Accesso



Gastronomia

  • piatto-2
  • bottarga
  • piatto-6
  • p1
  • Orate
  • Scampi
  • piatto-3
  • p2
  • piatto-5

Facebook FanBox